Salute | Micosi Cutanee

Micosi Cutanee

INFORMAZIONI SULLA PROBLEMATICA
Un infezione causata da funghi patogeni prende il nome di micosi. Quando questi microrganismi coinvolgono la cute insediandosi in essa causano dermatomicosi o micosi cutanee, che generalmente si distinguono in base alla zona interessata: Tinea corporis, Tinea cruris (se interessa la zona inguinale), Tinea pedis (piede d’atleta), Tinea unguium (interessano le unghie).
Le manifestazioni cutanee variano in base all’agente micotico e alla zona interessata, in genere sono caratterizzate da arrossamenti, gonfiore a chiazze desquamative bianco-rosate, prurito. Esempi: Infezioni micotiche cutanee– Onicomicosi – Piede d’atleta – Verruche – Micosi delle unghie
STRATEGIA TERAPEUTICA
Si consiglia di agire con un duplice approccio: 1) Per via sistemica con un azione antimicotica e con prodotti utili a rinforzare le difese naturali dell’organismo 2) Localmente si può contrastare la proliferazione dei miceti. Infine è bene associare una dieta povera di carboidrati.
RIMEDI FITOTERAPICI
Estratto di semi di Pompelmo (GSE)
Ha una forte azione antimicotica su un ampio spettro di agenti (oltre 100 ceppi di lieviti e muffe compresa la Candida albicans) ed è in grado di agire in sinergia con altri rimedi lenitivi.
Tea tree oil
Dotata di proprietà antisettiche ed antimicotiche, molto utile per contrastare le verruche comuni.
Lichene islandico
Svolge un azione antimicotica e antibiotica grazie al suo contenuto di acido usnico.
Podofillina
Ha la capacità di contrastare la replicazione cellulare delle cellule infette, in particolare nei casi di verruche.
Echinacea
La sua azione è particolarmente efficace nel circoscrivere la diffusione degli agenti patogeni, grazie alla sua capacità di aumentare le nostre difese immunitarie e alla sua azione stimolante la rigenerazione tissutale.



RIMEDI OMEOPATICI (alcuni esempi)
Arsenicum lodatum
Nelle lesioni micotiche desquamanti.
Graphites
Nelle micosi localizzate tra le dita delle mani e dei piedi con intenso prurito.
Psorinum
Si usa se alla base vi è un terreno psorico.
Nitric Acidum
Nelle micosi con fessurazioni che sanguinano.
Sepia
Per pazienti magri, amanti della solitudine e pessimisti.
Silicea
Nelle micosi inguinali.
In fase acuta il farmaco scelto si usa alla 6CH, nella dose di tre granuli tre volte al giorno. Per somministrazioni ripetute è consigliato sciogliere 10 granuli in mezzo bicchiere d’acqua o utilizzare soluzione idroalcolica alla 6CH, 10 gocce ogni 2/3 ore.
ALIMENTI CONSIGLIATI
Si consiglia una dieta della durata di almeno 40 giorni seguendo i parametri:
Eliminare: Zuccheri semplici(zucchero bianco,glucosio,saccarosio,fruttosio,maltosio,sorbitolo,mannitolo, lattosio,miele,melassa), Cibi ricchi di lieviti e muffe (pane, pizza, dolci, focacce, formaggi, aceto, birra, alcolici, vino, salsa di soia), Cereali raffinati, Carni rosse e salumi insaccati, Frutta secca, Latte e latticini, Bevande gassate e cibi confezionati.
Da preferire: Ortaggi, legumi, cereali e pasta integrale, pesce e carni bianche biologiche, semi oleaginosi (noci,mandorle,sesamo,girasole),olio di semi e di oliva.
Acqua: bere almeno due litri di acqua al giorno lontano dai pasti.
Quando le affezioni vengono curate con il giusto rimedio ed un buon apporto dietetico si assisterà a sorprendenti guarigioni.
bibliografia:
Guida ai rimedi naturali (Prodeco)
Manuale pratico di Omeopatia (Giunti Demetra)
Manuale di Omeopatia terapia del corpo e dell’anima (Hermes edizioni)

 

Sharing is caring...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrShare on LinkedInPin on PinterestShare on Google+
Email this to someonePrint this page
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *